Il mio carrello
items
 
Authors: Elena Croci
AFFARI DI TEMPO
Comunicazione culturale per una nuova ricetta di felicità
Comunichiamo troppo e comunichiamo male. Abbiamo paura di fermarci ad ascoltare senza renderci conto che viviamo in un mondo costituito da elementi armonici che proprio in questo momento storico potrebbero darci una grande spinta positiva e rinsaldare la fiducia in noi stessi.

Disponibile

16,00 €
ISBN: 978-88-8391-391-4


Aggiungi alla Wishlist

Altre viste

Recensisci per primo questo prodotto

Oggi non vale più nulla. Certezze, valori, miti; le sicurezze della società contemporanea si stanno inesorabilmente sgretolando, abbandonandoci a scenari ancora nebulosi, forse anche positivi, sicuramente molto diversi dall’impostazione del quotidiano che fin’ora ha retto un modello di vita “normale”.

La routine giornaliera casa-ufficio-spesa-tempo libero è in grande crisi. Il cronoprogramma del presente si sta modificando e il singolo fa fatica a “riempire” quelle porzioni di tempo una volta rivolte alla pulsione verso l’acquisto materiale.

Comunichiamo troppo e comunichiamo male. Abbiamo paura di fermarci ad ascoltare senza renderci conto che viviamo in un mondo costituito da elementi armonici che proprio in questo momento storico potrebbero darci una grande spinta positiva e rinsaldare la fiducia in noi stessi.

La natura e la cultura, se autenticamente vissute, possono rappresentare un valido strumento di metacomunicazione per riscoprire quel legame em- patico con il sé, con il territorio e con il prossimo per raggiungere un equilibrio d’anima e di concretezza.

Il dialogo con la natura, ma anche altre nostre interiori capacità di “dilatare un tempo creativo”, costituiscono oggi la possibilità di pensare e agire diversamente.

Possediamo tutti gli ingredienti per una nuova ricetta di felicità.

 

 Dieci anni fa, quando ho fondato il mio sito sulla comunicazione culturale, pochissime persone erano in grado di dare un significato a questo termine. A due lustri di analisi, studi e applicazione in ambiti molto lontani come ad esempio la finanza, le Forze Armate, e il turismo, mi sento in grado di affermare che la comunicazione culturale è una variabile di crescita invisibile, inversamente proporzionale all’accesso materiale.

Con questa pubblicazione, vorrei fornire un aiuto a tutti coloro che intendono occuparsi di questa materia, andando a esplorare nella filosofia, nella sociologia ma non solo, le leve che ogni giorno vengono utilizzate se si vuole parlare di comunicazione culturale. Una ricognizione che prende le mosse dal territorio e dal rapporto che l’essere umano vi istituisce, e come tutto ciò abbia scandito le giornate, il tempo della collettività e dell’individuo moderno. Quindi dalla relazione con l’oggetto, con le cose, al fatto che la percezione di felicità oggi non sia più legata al solo possesso materiale. Infine, si propongono alcune soluzioni e modelli.

 

dall’Indice

 

Prologo. La teoria del Bosone di Higgs

 

1. Il territorio. Come si identifica e come viene oggi vissuto

Il territorio e la sua Gestalt: geografica, urbanistica, agrario-selvatica, materiale

Identità del singolo e identità del territorio

Esempi di consumo del tempo nel territorio

Gli spazi organizzati esistenti, una sicurezza sociale

 

2. Il consumo e la percezione del tempo dalla prima rivoluzione industriale a oggi

Lo scorrere del tempo globalizzato

Indossare i codici di accesso

La metacomunicazione che va dall’oggetto all’emozione, alla relazione

 

3. L’oggetto. I mestieri, la relazione con questi, la gravità emozionale che si crea nel momento del “fare” un oggetto

Fare-essere-fare, mobilità-immobilità

Anima mundi

Dal micro al macro, portare la poesia nella vita

Il nuovo habitus dell’artigiano

Le arti del fare: quale la prossima materia della natura?

La funzione taumaturgica del vintage

Ri-definizione del sé, un luogo per la creazione di capitale sociale

 

4. Nuovi modelli di metacomunicazione: codici d’accesso al territorio e al tempo

Economia, consumi e idee. L’assottigliamento materico e la crescita invisibile

Il consumo del tempo e l’importanza dell’organizzazione del territorio

Il modello pvt® (potenziale di valorizzazione del territorio)

L’indice di un valore storico del territorio (htuv, historical territorial unicity value)

La Sociofinanza

Cosa lasciamo alle future generazioni

 

Bibliografia

 

Esperta in comunicazione culturale, Elena Croci utilizza competenze specifiche modulate su cultura-identità-territorio per costruire messaggi rivolti al grande pubblico.

Specialista in temi quali l’identità e la memoria storica, oggi l’autrice indaga e utilizza questi valori per la realizzazione di esposizioni e grandi progetti culturali strettamente connessi con la società e un nuovo ripensamento del rapporto con il tempo e l'organizzazione del territorio.

Ha insegnato turismo culturale presso l’Università del Turismo di Lucca e presso l’Università Cattolica di Milano, da cui sono scaturite varie pubblicazioni.

Elabora modelli per la crescita del turismo analizzando le potenzialità del territorio, basandosi su variabili quali società, economia e cultura e finalizzati all’accrescimento dei cosiddetti mestieri per lo sviluppo dei distretti.

Laureata in scienze umanistiche alla Sorbona di Parigi, è Capitano dell’E- sercito Italiano (riserva selezionata) per la valorizzazione dei beni storico-culturali dello Stato Maggiore e per il rafforzamento della memoria storica dell’Afghanistan, provincia di Herat, dove ha svolto alcune missioni e prodotto diverse pubblicazioni anche per editori internazionali.

 

www.comunicazioneculturale.it

 


Scrivi la tua recensione

La tua recensione: AFFARI DI TEMPO

Come consideri questo prodotto? *

  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Valutazione Complessiva