Editori di Comunicazione – libri per la cultura e le professioni della comunicazione

TEMPORARY RETAILER - e-book

Altre viste

TEMPORARY RETAILER - e-book

Prezzo di copertina: 6,00 €

Special Price 5,40 €

Disponibilità: Disponibile

Lo sviluppo del fenomeno “temporary shop” si è intensificato negli ultimi anni fino a diventare, soprattutto nella città di Milano, una vera e propria realtà di mercato.

* Campi obbligatori

Prezzo di copertina: 6,00 €

Special Price 5,40 €

Descrizione

Dettagli

Lo sviluppo del fenomeno “temporary shop” si è intensificato negli ultimi anni fino a diventare, soprattutto nella città di Milano, una vera e propria realtà di mercato.

Cresce la necessità di un approccio sempre più professionale nella gestione degli spazi temporanei e la figura che meglio potrebbe interpretare il nuovo scenario è il temporary retailer, il retailer del temporary store.

Un professionista eclettico, in grado di coordinare processi organizzativi complessi e di fornire al cliente un risultato apprezzabile in termini di comunicazione e di vendita.

 

Il fenomeno temporary shop, nato in Inghilterra agli albori del nuovo millenio, è arrivato in Italia nel 2005. Moda e design sono i settori più coinvolti, circa il 60% delle iniziative di temporary shop li riguardano, ma la formula è interessante per tutti gli ambiti merceologici.

Il fatturato dei temporary shop è stato di circa 20 milioni nel 2010, comprensivo dell’indotto: arredi, catering, stampa,… Si è attestato sui 50 milioni nel 2012 e si prevede un ulteriore aumento del 30% nel 2013.

La definizione di temporary shop che il volume propone è: “spazio permanente a disposizione delle aziende che vogliono recitare sulla scena dello shopping”. Dunque non si parla di spazi vuoti da riempire ma di palcoscenici dove inscenare le rappresentazioni dei marchi e delle aziende e vendere al pubblico.

 

 

 

 

Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Anno di edizione 2013
Recensioni