Editori di Comunicazione – libri per la cultura e le professioni della comunicazione

FIGLIO DELLA PUBBLICITA'

Altre viste

FIGLIO DELLA PUBBLICITA'
15,49 €

Disponibilità: In ristampa

Dopo Hollywood lava più bianco e Non dite a mia madre che faccio il pubblicitario... Séguéla insiste: senza voler fare il profeta né dare lezioni a chicchessia, suona tuttavia un campanello d’allarme.


 

Descrizione

Dettagli

Dopo Hollywood lava più bianco e Non dite a mia madre che faccio il pubblicitario... Séguéla insiste: senza voler fare il profeta né dare lezioni a chicchessia, suona tuttavia un campanello d’allarme.

 

“Il terzo millennio bussa alla porta: che cosa sarà dipende da cosa noi ne faremo. Mi batto perché questa odissea della specie sia un’odissea di comunicanti, non di tecnocrati. La società dei consumi è morta, viva la società della comunicazione. Allacciate le cinture di sicurezza, partiamo per l’esplorazione del futuro. Destinazione: Pianeta Immaginazione.”

 

“Vavavum! La crisi è nelle nostre teste. Liberiamocene a colpi di cavo, di computer, di video, di media. Sta per nascere la razza degli Jedi, i cui anticipatori sono stati Lucas, Spielberg, Morita, Scott, Turner e Jobs. Assieme a loro arruoliamoci nell’esercito dell’immaginario. Uccidiamo Cartesio e abboniamoci alla irragionevolezza, senza però dimenticare le nostre radici, che sono i germi del futuro. Crediamo nell'’uomo e quindi in noi. E cambiare, subito, senza aspettare. Domani è oggi. L’avvenire è già il passato dei nostri figli.”

 

Questo libro incalza le nostre convenzioni, libera la mente. Si legge come un romanzo giallo, ma ci propone le istruzioni per l’uso della mutazione: per uscire dalla mediocrazia ci vuole il talento; per guarire l’Europa dall’americanizzazione è necessaria la creatività; per vincere la sfida, una sola arma: la comunicazione.

Figli della pubblicità, avanti!

Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Anno di edizione 1989
Recensioni

Recensioni utenti 1 item(s)

quanti bei ricordi l
quanti bei ricordi la minaralza....qui vicino a casa mia c'era la fabbrica e io ci andavo con mia nonna a portare i punti....Ma i punti della minaralza non erano quelli con l'olandesina che si trovava nel sapone??
Valutazione Complessiva
Recensito da Hania / (pubblicato il 13/03/2014)