Editori di Comunicazione – libri per la cultura e le professioni della comunicazione

L'ARTE DELLA TIPOGRAFIA

Altre viste

L'ARTE DELLA TIPOGRAFIA
15,49 €

Disponibilità: Disponibile

L'Arte della Tipografia è un libro che nasce dall'esigenza di approfondire uno dei linguaggi a lungo trascurati nel secondo novecento, dai critici d'arte e, da qualche tempo rivalutati: quello tipografico. Della tipografia sappiamo che si sono serviti moltissimi artisti, soprattutto contemporanei; alcuni l'hanno considerata complemento delle attività pittoriche e scultoree altri, invece, ne hanno fatto il centro della loro produzione estetica.

Descrizione

Dettagli

L'Arte della Tipografia è un libro che nasce dall'esigenza di approfondire uno dei linguaggi a lungo trascurati nel secondo novecento, dai critici d'arte e, da qualche tempo rivalutati: quello tipografico. Della tipografia sappiamo che si sono serviti moltissimi artisti, soprattutto contemporanei; alcuni l'hanno considerata complemento delle attività pittoriche e scultoree altri, invece, ne hanno fatto il centro della loro produzione estetica.
Nei movimenti contemporanei la tipografia sfugge a ogni schema e diventa un turbinio di lettere, maiuscole e debordare visivo, sia per l'apparente non sense che viene a creare, traducendo, proprio perché tecnica duttile, lo spirito dell'avanguardia, il suo furore, il suo desiderio di rivolta.
Si associano alla nascita dell'affiche, immaginazione, senso dell'immediato, ingegnosità, eleganza, talento e capacità di persuasione. Chéret, Toulouse-Lautrec, Mucha, Malevic, Lissitzky, Bonnard, Moholy-Nagy, Toorop, Van de Velde hanno potuto esprimere la loro creatività usando questa tecnica; ma anche cubisti, espressionisti, costruttivisti, futuristi, dadaisti se ne sono appropriati, approfondendola con un gran numero di sperimentazioni.
L'affiché ha una storia antichissima, come antichissima è la comunicazione visuale: quando il cacciatore preistorico osservava l'impronta degli animali, era sulla pista di un segno grafico. Grazie ai segni che vedeva immaginava l'animale.

Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Anno di edizione 2000
Recensioni