Editori di Comunicazione – libri per la cultura e le professioni della comunicazione

IL DESIGN DEI NOSTRI TEMPI

Altre viste

IL DESIGN DEI NOSTRI TEMPI
16,00 €

Disponibilità: In ristampa

Perché desideriamo gli oggetti? Ci servono o ci piacciono? Li usiamo davvero o consumiamo la loro immagine? Il valore d'uso o il simbolo incarnato che lavora come superficie intrigante animando il prodotto? Postmodernismo, Minimalismo, Transitive Design, Neo-Dada, Trick Design, Designart sono alcune tra le tendenze più rilevanti degli ultimi trent'anni: atteggiamenti, messe in scena, anche soltanto vezzi o modi di rappresentazione. Un tempo si cercava di progettare il prodotto universale, economico e funzionale; oggi, piccoli oggetti allettanti che si rinnovano di continuo. Ma il design è ancora “un mezzo per migliorare la vita dell'uomo con un ottimo connubio di tecnica ed estetica” o è diventato un modo per far vendere rendendo accattivante il look delle cose?

Descrizione

Dettagli

Perché desideriamo gli oggetti? Ci servono o ci piacciono? Li usiamo davvero o consumiamo la loro immagine? Il valore d'uso o il simbolo incarnato che lavora come superficie intrigante animando il prodotto? Postmodernismo, Minimalismo, Transitive Design, Neo-Dada, Trick Design, Designart sono alcune tra le tendenze più rilevanti degli ultimi trent'anni: atteggiamenti, messe in scena, anche soltanto vezzi o modi di rappresentazione. Un tempo si cercava di progettare il prodotto universale, economico e funzionale; oggi, piccoli oggetti allettanti che si rinnovano di continuo. Ma il design è ancora “un mezzo per migliorare la vita dell'uomo con un ottimo connubio di tecnica ed estetica” o è diventato un modo per far vendere rendendo accattivante il look delle cose?

Lo scenario odierno sembra contrassegnato da un trend dominante: il design si risolve in prodotti ad alto tasso simbolico il cui fine è la produzione del desiderio indipendentemente dall'uso che se ne può fare. Da una parte, la qualità simbolica rappresenta una sorta di umanizzazione del design; dall'altra permette di sfornare prodotti su prodotti di cui non avremmo nessun bisogno se non incorporassero potenti simboli che si risolvono in irresistibili stimoli all'acquisto/consumo. Molto spesso, infatti, quando si parla di design ci si riferisce a prodotti di nicchia, espressivi e stimolanti, non funzionali ed economici né pensati per una massa omogenea che del resto none site più

 

 

Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Anno di edizione 2012
Recensioni