Editori di Comunicazione – libri per la cultura e le professioni della comunicazione

IL GIARDINO DEI SUPPLIZI

Altre viste

IL GIARDINO DEI SUPPLIZI
14,00 €

Disponibilità: Disponibile

Mirbeau scrisse Il giardino dei supplizi nel 1899, un anno dopo l’Affare Dreyfus. Da allora, la letteratura di Mirbeau si inasprì ulteriormente nel segno di una critica radicale della società occidentale e delle sue regole morali, delle istituzioni politiche, dei falsi ideali.

Descrizione

Dettagli

Mirbeau scrisse Il giardino dei supplizi nel 1899, un anno dopo l’Affare Dreyfus. Da allora, la letteratura di Mirbeau si inasprì ulteriormente nel segno di una critica radicale della società occidentale e delle sue regole morali, delle istituzioni politiche, dei falsi ideali. Uomo di penna e di azione, Mirbeau conciliò i suoi istinti primigeni nella prosa del Jardin, mettendo in scena una crisi travestita dai panni colorati del romanzo esotico. Alla fine di un viaggio allucinatorio, rito di passaggio scandito dalle febbri, dal chinino e dalla corruzione, il lettore è preso per mano e condotto nelle viscere infernali del supplizio.

Considerato per anni un romanzo pornografico e provocatorio, Il giardino dei supplizi è in verità uno spietato affresco di denuncia sostenuto dal racconto di un uomo che, inseguendo la verità, finisce per distruggere se stesso. La scrittura onirica e surreale di Mirbeau offusca, segmentando la narrazione, il tema ciclico del romanzo che avvolge la vicenda come un hortus conclusus: nel continuo alternarsi di vita e morte, corruzione e rinascita, peccato e virtù, Mirbeau celebra ciò che, senza ombre di banalità, avrebbe solamente chiamato vita.

Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Anno di edizione 2009
Recensioni