Editori di Comunicazione – libri per la cultura e le professioni della comunicazione

LA CASA DELL'UOMO

Altre viste

LA CASA DELL'UOMO
13,00 €

Disponibilità: Disponibile

“La vita non la si può mettere nei libri. Il lettore la vita la vive e gli fa schifo e fa egli stesso per la sua piccola parte un po’ schifo ai suoi simili che gli fanno schifo.”

Descrizione

Dettagli

“La vita non la si può mettere nei libri. Il lettore la vita la vive e gli fa schifo e fa egli stesso per la sua piccola parte un po’ schifo ai suoi simili che gli fanno schifo.”

 

Anarchico e ribelle, ostile sia alla cultura cattolica che al marxismo “degenerato” del primo Novecento, Mario Mariani è stato fra le due guerre mondiali, strano a dirsi, l’autore più letto dal pubblico italiano. Oggetto di un’assoluta rimozione, è oggi riproposto con uno dei suoi romanzi più celebri, La casa dell’uomo, crudele e tragicomico affresco dei vizi della borghesia italiana.

Mariani era scrittore combattente, che pensava la letteratura come forma di denuncia e veicolo di cambiamento. La casa dell’uomo fa parte del ciclo dei “romanzi del piccone”, opere che nello spirito dell’autore dovevano servire a destare le coscienze e a rifondare la corrotta società italiana. Ecco dunque la casa, il condominio, la famiglia, divenire specchi di un’ipocrisiadilagante, covi del pettegolezzo e della menzogna, labirinti dell’idiozia imperante: solo scoperchiando la casa, e mostrandone il lato “nero” che si cela fra le mura, si possono mettere in luce le debolezze della società cristiano-borghese e sancirne il fallimento finale.

 

 

Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Anno di edizione 2007
Recensioni