Editori di Comunicazione – libri per la cultura e le professioni della comunicazione

LUSSO 2.0, EVOLUZIONE DIGITALE

Altre viste

LUSSO 2.0, EVOLUZIONE DIGITALE
16,00 €

Disponibilità: Disponibile

Christopher Bailey, direttore creativo di Burberry, risponde direttamente alle domande che gli oltre dieci milioni di fan del brand gli pongono attraverso Facebook. Zegna organizza su Google+ un vero e proprio talk show in diretta, coinvolgendo blogger, giornalisti e opinion leader. Guerlain, per lanciare una nuova edizione del profumo Shalimar chiede alle fashion blogger più influenti di realizzare una serie di scatti che reinterpretino la fragranza attraverso uno storytelling digitale più vicino agli utenti della rete.

Descrizione

Dettagli

Christopher Bailey, direttore creativo di Burberry, risponde direttamente alle domande che gli oltre dieci milioni di fan del brand gli pongono attraverso Facebook. Zegna organizza su Google+ un vero e proprio talk show in diretta, coinvolgendo blogger, giornalisti e opinion leader. Guerlain, per lanciare una nuova edizione del profumo Shalimar chiede alle fashion blogger più influenti di realizzare una serie di scatti che reinterpretino la fragranza attraverso uno storytelling digitale più vicino agli utenti della rete.

E ancora: Tiffany affida a Scott Schuman di The Sartorialist la sua comunicazione nel periodo più importante dell’anno, quello di San Valentino; Cartier sceglie YouTube per lanciare Odyssée, un corto che racconta la storia del brand e che non ha nulla da invidiare, per qualità e costi di realizzazione, a una produzione hollywoodiana.

La comunicazione dei brand di lusso e della moda è diventata sempre più digitale.

Se marchi come Burberry oggi investono online il 60% del loro imponente budget dedicato ai media, quasi tutti i marchi della moda stanno interiorizzando parole come e-commerce, social media, digital pr, cercando di trasformarle nei nuovi capisaldi della loro comunicazione. Mentre l’e-commerce continua a crescere, i social media e gli user generated style leader influenzano in maniera determinante il processo d’acquisto tanto che oltre il 67% degli europei e il 63% dei cinesi, prima di acquistare un bene di lusso in una boutique hanno cercato informazioni online. Dove? Soprattutto sui social media e sui blog, considerati come prima fonte d’informazione.

Il libro indaga questi cambiamenti oltre a offrire le esperienze dei first movers, le case history più significative, le interviste ai nuovi influencers del lusso su internet: blogger, creativi, manager.

 

> nuova edizione aggiornata di Lusso 2.0

 

 

 

Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Anno di edizione 2013
Recensioni